FIDAS

La Federazione Italiana Donatori Associati di Sangue (FIDAS)...

...che una volta aveva il nome di ABDS, cioè Associazione di Bergamo Donatori di Sangue, nata nel 1960 a Bergamo, conta nella sezione di Pianico ‘solamente’ venti iscritti, causa anche la mancanza di donatori di giovane età, come lamenta il responsabile Riccardo Ghilardi, iscritto dal 1977 che ha raggiunto le 85 donazioni e ottenuto la Pergamena d’Oro con il distintivo. "Avevo ventitrè anni quando mi trasferii da Sovere a Pianico" dice "conobbi i ‘vecchi’ donatori che mi proposero di iscrivermi, mi dissi:perché no, fare del bene (in questo caso) non costa nulla!" La Federazione ha avuto, appunto, solo due iscritti nell’anno 2006, abbastanza pochi se si conta che solitamente sui sessanta anni si deve smettere onde evitare il correre rischi per la salute. Inoltre le donazioni, per un uomo adulto sano e senza problemi, dovrebbero essere tre o quattro all’anno, ma possono aumentare per casi eccezionali:la richiesta di sangue aumenta soprattutto l’estate, a causa dei molti incidenti. La Federazione oltre a fare del bene donando il sangue, contribuisce a fornire agli ospedali macchinari necessari alle trasfusioni di sangue, supporta le associazioni animaliste e altre associazioni a scopo benefico. "I donatori" afferma il signor Ghilardi " possono avere qualche ‘vantaggio’:ad esempio,ogni tre mesi essi vengono sottoposti ad analisi e cardiogrammi, per verificarne lo stato di salute, mentre ogni due o tre anni si è sottoposti ad esami radiografici, tutti completamente gratuiti.". Il signor Ghilardi dice che soprattutto è fondamentale la costanza per essere un socio a tutti gli effetti, perché essere iscritti non basta, l’importante è donare.

 
 




 
 

27-31 Agosto:
3° laboratorio estivo di musica d'insieme
per giovani musicisti

Settembre:
Gita a Bolzano
Visita al museo archeologico e alla fabbrica di Thun


 
Web Design Lifting